Incontro di preghiera Comunitaria – Giovedì 16 novembre 2017

Print Friendly, PDF & Email

L’incontro di giovedì 16 novembre è stato particolarmente forte e personale per ognuno di noi.

La preghiera è fortissima, i canti ci fanno entrare in contatto personale con Lui, che prende i nostri peccati sulla croce, sente nelle sue ossa tutti i nostri dolori e le nostre lacrime. Il Signore ci libera dal peccato della inadeguatezza.

Il Signore ci parla attraverso la Sua Parola. “Ecco, Dio è la mia salvezza; io confiderò, non temerò mai, perché mia forza e mio canto è il Signore; egli è stato la mia salvezza. Attingerete acqua con gioia alle sorgenti della salvezza». In quel giorno direte: «Lodate il Signore, invocate il suo nome; manifestate tra i popoli le sue meraviglie, proclamate che il suo nome è sublime. Cantate inni al Signore, perché ha fatto opere grandi, ciò sia noto in tutta la terra”. (Is 12,2-5)

Con il canto Abbracciami ripentiamo più volte “Maranathà Gesù”, perché vogliamo essere insieme a Lui, perché vogliamo che sia sempre con noi. Il Signore ci dona un soffio di Vita.

Nel più profondo coralmente diventiamo i suoi sposi: una grande grazia opera nei nostri cuori.

Lo Spirito d’Amore riempie l’assemblea. Il soffio del suo Santo Spirito è fortissimo. “Signore è troppo bello non lasciarci”.

Il Signore ci conferma quanto opera in noi con una nuova parola: “Egli mi replicò: «Profetizza su queste ossa e annunzia loro: Ossa inaridite, udite la parola del Signore. Dice il Signore Dio a queste ossa: Ecco, io faccio entrare in voi lo spirito e rivivrete. Metterò su di voi i nervi e farò crescere su di voi la carne, su di voi stenderò la pelle e infonderò in voi lo spirito e rivivrete: Saprete che io sono il Signore»”. (Ez 37,4-6)

Il canto in lingue è interminabile. Il Signore ci ha liberati e rallegrati esultiamo in Dio Salvatore e l’assemblea canta in coro Alzati e risplendi

Con il tuo potere Signore fai risplendere in noi la gioia perché ci hai lavati con il tuo Santo cuore

Nives

Scritto da

Comunità Hosanna Modena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *