LINEE CARATTERISTICHE e REGOLAMENTO DELLA COMUNITÀ HOSANNA
del Rinnovamento Carismatico Cattolico

 

Articolo 1 – PREMESSA

La Comunità Hosanna, nasce a Modena nella Parrocchia dei Santi Faustino e Giovita e si riconosce a pieno nella vasta Corrente di Grazia denominata Rinnovamento Carismatico Cattolico, nata nel 1967 a Pittsburg negli Stati Uniti.
Suscitata dallo Spirito Santo, attraverso la preghiera e l’apostolato, desidera vivere nella gioia la venuta del Risorto (Mt 21,9), che salva, libera e guarisce.

Articolo 2 – NATURA E FINALITÀ

La Comunità Hosanna, partecipa e si impegna nella missione salvifica della Chiesa universale e diocesana, nella piena comunione con il Santo Padre e con il Vescovo della propria Diocesi.

Il carisma specifico della Comunità Hosanna è la lode e l’evangelizzazione.
Tale carisma viene vissuto mediante una spiritualità radicata nella vita dello Spirito Santo, ricevuto nel battesimo, che unisce i membri della Comunità al Corpo di Gesù Cristo, e tramite il quale abbiamo accesso a Dio Creatore in una vita di fede, speranza, amore e servizio.

I membri della Comunità Hosanna sono cristiani cattolici, in piena comunione con la Chiesa, che rispondendo a una chiamata particolare di Dio vivono una vita di adorazione ed evangelizzazione in un rapporto di vera fraternità.

La Comunità Hosanna è formata da membri provenienti da diverse parrocchie della Diocesi, pertanto essa ha carattere interparrocchiale.

I membri della Comunità Hosanna si dedicano a Dio attraverso la preghiera, lo studio della Sacra Scrittura e la partecipazione ai Sacramenti, per divenire cristiani maturi, affinché Dio li usi per i suoi fini.

La Comunità Hosanna consegue le seguenti finalità:

  1. Conversione attraverso la crescita spirituale e il rinnovamento interiore
  2. Evangelizzazione attraverso la preghiera, la testimonianza, la catechesi, l’animazione liturgica, la carità e i mezzi di comunicazione multimediali
  3. Scoperta e valorizzazione dei carismi personali e comunitari per l’edificazione della Comunità, della Chiesa e della società

 

Articolo 3  – OBIETTIVI E ATTIVITÀ INTERNE

La Comunità Hosanna accompagna e sostiene i propri membri nel vivere una fervida vita cristiana e nel testimoniare Cristo nell’ambito familiare, nel lavoro, e in ogni situazione della loro vita.

La Comunità Hosanna aiuta i propri membri ad approfondire la loro vita di preghiera sia a livello personale che a livello comunitario, specialmente per quanto riguarda la lode, l’esercizio dei carismi, l’adorazione e l’attiva partecipazione alla Santa Liturgia Eucaristica.

La Comunità Hosanna aiuta i propri membri a partecipare attivamente alla missione universale della Chiesa.

Articolo 4 – I MEMBRI DELLA COMUNITÀ

I membri della Comunità si distinguono in:

  1. membri iniziatori
  2. membri dell’Equipe di Servizio
  3. membri della Comunità di Preghiera

 

I membri della Comunità Hosanna possono provenire da qualsiasi categoria di fedeli: laici, coniugati o celibi, presbiteri diocesani, uomini e donne consacrati.

Sono membri effettivi della Comunità Hosanna tutti coloro che dopo un cammino di preparazione, costituito dal “Seminario di Vita Nuova nello Spirito“, hanno ricevuto la preghiera per una rinnovata effusione dello Spirito Santo o Battesimo nello Spirito e intendono mettere a disposizione della Comunità il proprio tempo e i propri carismi.
I membri della Comunità Hosanna devono godere di buona fama e condurre una vita esemplare e possono accedere e/o lasciare liberamente la Comunità senza comunicazioni formali.
In caso di comprovata irregolarità i Coordinatori della Comunità Hosanna possono, dopo aver preso tutti i rimedi dettati dalla carità fraterna, dimettere i membri riconosciuti gravemente responsabili dì infrazioni, con decisione insindacabile, dandone loro comunicazione verbale e motivandone le ragioni.

Articolo 5 – FORMAZIONE E ATTIVITÀ DEI MEMBRI APPARTENENTI ALLA COMUNITÀ

I membri della Comunità Hosanna saranno istruiti e formati sulla vita spirituale, sulla dottrina cattolica, e su come metterla in pratica nella loro vita e nel loro apostolato mediante il Seminario di Vita Nuova nello Spirito e attraverso un cammino di Discepolato Carismatico al quale è possibile accedere dopo aver ricevuto la preghiera per una nuova effusione dello Spirito.

I membri della Comunità Hosanna che hanno ricevuto la preghiera per una rinnovata effusione dello Spirito e che frequentano assiduamente il cammino di Discepolato vengono coinvolti nei ministeri a secondo dei carismi ricevuti e dalle attitudini personali.

Attualmente nella Comunità Hosanna vengono esercitati i seguenti ministeri:

  1. Accoglienza ed Evangelizzazione
  2. Animazione della Preghiera
  3. Animazione della Musica e del Canto
  4. Intercessione
  5. Insegnamento o Catechesi

 

Inoltre saranno messi a disposizione sussidi, libri e insegnamenti volti ad accrescere la preparazione spirituale e carismatica di ogni singolo membro.

Articolo 6 – ORGANI DELLA COMUNITÀ

L’organo di governo della Comunità Hosanna è chiamato Equipe di Servizio. Ha la responsabilità di guidare la Comunità, assicurando l’adesione alla sana dottrina della Chiesa Cattolica e mantenendo unito l’intero corpo. Esso è formato dall’Organo Iniziatore cioè coloro che, avendo sperimentato nella propria vita l’amore di Dio e per i fratelli, per primi hanno risposto all’ispirazione originaria che ha portato alla costituzione della Comunità, incarnandone il dono di grazia e promuovendone lo sviluppo a tutti i livelli, con un impegno perseverante nel raggiungimento dei fini della Comunità stessa che ne garantisse anche la stabilità e la continuità nel tempo. Questo è in carica a vita.

Ad esso si aggiunge un Consiglio che è formato da un minimo di 3 ad un massimo di 5 componenti eletti dai membri effettivi della Comunità a voto di maggioranza dei presenti votanti all’assemblea elettiva. Possono essere eletti solo i membri che conducono piena vita Comunitaria e prendono parte al Cammino di Discepolato.

L’Equipe di Servizio esclusi gli iniziatori dura in carica 3 anni e i suoi componenti possono essere rieletti.
L’equipe di Servizio ha incontri mensili di carattere spirituale e pratico-organizzativo.

Articolo 7 – SOSTEGNO ECONOMICO

Non è prevista una quota associativa; i mezzi finanziari provengono dalle libere offerte dei membri e delle persone simpatizzanti.
L’esercizio finanziario è sotto il controllo del’Equipe di Servizio che annualmente presenta una relazione ai membri.

Articolo 8 – ATTIVITÀ ESTERNE

La Comunità è in piena comunione con gli organi pastorali della propria diocesi, in particolare con la Comunità Parrocchiale rappresentata dal Parroco, con il Vescovo e con le strutture diocesane con le quali collabora.